02 94155190 - 02 94155216
amministrazione@esgsw.com

Corsi di Formazione

Home » Corsi di Formazione

This template is empty

FORMAZIONE

«Formazione»: processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi.

 

ESG Safety Work si occupa della formazione dei lavoratori, in linea con il D.Lgs. 81/08 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e dei recenti Accordi Stato-Regioni sulla formazione.

 

ESG Safety Work eroga FORMAZIONE FINANZIATA per tutte le tipologie.

 

I corsi di formazione finanziata possono riguardare tutte le categorie di formazione, sia quella richiesta dalla normativa, sia di approfondimento.

 

Contattate la nostra segreteria per ulteriori informazioni

I principali corsi riguardano:

FORMAZIONE GENERALE – FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI (corso normato con Organismo Paritetico)

 

In conformità all’art. 37 del  D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e all’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011

 

Estratto D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

 

Articolo 37 – Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti

1. Il datore di lavoro assicura che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza, anche rispetto alle conoscenze linguistiche, con particolare riferimento a:

a) concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza;

b) rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda.

3. Il datore di lavoro assicura, altresì, che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in merito ai rischi specifici di cui ai titoli del presente decreto successivi al I. Ferme restando le disposizioni già in vigore in materia, la formazione di cui al periodo che precede è definita mediante l’accordo di cui al comma 2.

4. La formazione e, ove previsto, l’addestramento specifico devono avvenire in occasione:

a) della costituzione del rapporto di lavoro o dell’inizio dell’utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro;

b) del trasferimento o cambiamento di mansioni;

c) della introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi.

12. La formazione dei lavoratori e quella dei loro rappresentanti deve avvenire, in collaborazione con gli organismi paritetici, ove presenti nel settore e nel territorio in cui si svolge l’attività del datore di lavoro, durante l’orario di lavoro e non può comportare oneri economici a carico dei lavoratori.

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione generale e specifica dei lavoratori, in collaborazione con Organismi Paritetici.

 

La formazione dei lavoratori avviene di norma presso l’azienda cliente.

FORMAZIONE RSPP PER DATORE DI LAVORO E RELATIVI AGGIORNAMENTI

 

In conformità all’art. 34, c.2 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e all’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011

 

Estratto D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

 

1.Il datore di lavoro che intende svolgere i compiti di cui al comma 1, deve frequentare corsi di formazione, di durata minima di 16 ore e massima di 48 ore, adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative, nel rispetto dei contenuti e delle articolazioni definiti mediante accordo in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, entro il termine di dodici mesi dall’entrata in vigore del presente decreto legislativo. Fino alla pubblicazione dell’accordo di cui al periodo precedente, conserva validità la formazione effettuata ai sensi dell’articolo 3 del decreto ministeriale 16 gennaio 1997, il cui contenuto è riconosciuto dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano in sede di definizione dell’accordo di cui al periodo precedente.

 

2.Il datore di lavoro che svolge i compiti di cui al comma 1 è altresì tenuto a frequentare corsi di aggiornamento nel rispetto di quanto previsto nell’accordo di cui al precedente comma. L’obbligo di cui al precedente periodo si applica anche a coloro che abbiano frequentato i corsi di cui all’articolo 3 del decreto ministeriale 16 gennaio 1997 e agli esonerati dalla frequenza dei corsi, ai sensi dell’articolo 95 del Decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626.

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione RSPP per datori di lavoro.

 

La formazione avviene di norma presso la nostra sede, in date da definire, per un totale di:

 

  • 16 ore per le aziende categorizzate a Basso Rischio
  • 32 ore per le aziende categorizzate a Medio Rischio
  • 48 ore per le aziende categorizzate a Alto Rischio

 

L’aggiornamento quinquiennale avviene di norma presso la nostra sede, in date da definire, per un totale di:

 

  • 6 ore per le aziende categorizzate a Basso Rischio
  • 10 ore per le aziende categorizzate a Medio Rischio
  • 14 ore per le aziende categorizzate a Alto Rischio

 

Scarica il modulo d’iscrizione – Corsi RSPP per Datori di Lavoro

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

FORMAZIONE DIRIGENTI E PREPOSTI E RELATIVI AGGIORNAMENTI

 

In conformità all’art. 37, c.7, D.Lgs. 81/08 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e all’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011

 

Estratto D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

 

7. I dirigenti e i preposti ricevono, a cura del datore di lavoro, un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro. I contenuti della formazione di cui al presente comma comprendono:

 

a) principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;

b) definizione e individuazione dei fattori di rischio;

c) valutazione dei rischi;

d) individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione di dirigenti e preposti.

 

La formazione delle sopradette figure della sicurezza può essere erogata presso l’azienda cliente o presso la nostra sede, con durate di:

 

  • 8 ore per i preposti
  • 16 ore per i dirigenti

 

Scarica il modulo d’iscrizione

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

FORMAZIONE OPERATORI DI ATTREZZATURE DI LAVORO

 

In conformità agli artt. 37 e 73, D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e agli Accordi Stato-Regioni 22 febbraio 2012

 

Estratto D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

 

Articolo 73 – Informazione, formazione e addestramento

 

1. Nell’ambito degli obblighi di cui agli articoli 36 e 37 il datore di lavoro provvede, affinché per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e un addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza relativamente:

 

a) alle condizioni di impiego delle attrezzature;
b) alle situazioni anormali prevedibili.

 

2. Il datore di lavoro provvede altresì a informare i lavoratori sui rischi cui sono esposti durante l’uso delle attrezzature di lavoro, sulle attrezzature di lavoro presenti nell’ambiente immediatamente circostante, anche se da essi non usate direttamente, nonché sui cambiamenti di tali attrezzature.

 

4. Il datore di lavoro provvede affinché i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari di cui all’articolo 71, comma 7, ricevano una formazione, informazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone.

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione per lavoratori addetti all’uso di attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, in particolare:

 

  • Piattaforme di lavoro mobili elevabili
  • Gru a torre
  • Gru mobili
  • Gru per autocarro
  • Carrelli elevatori semoventi con operatore a bordo
  • Trattori agricoli
  • Macchine movimento terra
  • Pompe per calcestruzzo

 

La formazione degli addetti avviene di norma presso l’azienda cliente, essendo prevista una prova pratica di addestramento.

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO DPI DI TERZA CATEGORIA – LAVORI IN QUOTA

 

In conformità a: artt. 37, 77, D.Lgs. 81/08 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09)

 

Obiettivi del corso:

 

Lavoro in quota: attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile.

 

Il corso di formazione per addetti ai lavori in quota ha l’obiettivo di instillare nel lavoratore un comportamento idoneo alla prevenzione di questo tipo di infortuni, e di fornire informazioni teorico – pratiche per lavorare in sicurezza durante i lavori in quota, situazioni nelle quali è obbligatorio l’utilizzo di DPI di terza categoria, che servono cioè a preservare il lavoratore da rischi di entità grave, quale appunto è la caduta dall’alto.

 

Durata e tempi di realizzazione:

 

Durata complessiva del corso: 8 ore, di cui 4 di teoria e 4 di pratica.

 

Programma:

 

– Introduzione sulla normativa riguardante la sicurezza sul lavoro:

 

D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
Rischi per la sicurezza nell’effettuazione di lavori in quota.
Cosa prevede la normativa

 

– I dispositivi di protezione individuale per l’esecuzione di lavori in altezza:

 

DPI di prima, seconda e terza categoria;
Obblighi delle varie figure della sicurezza relativamente ai DPI;
Utilizzo corretto dei DPI.

 

– Modulo pratico:

 

Corretta scelta e analisi dei DPI anticaduta.
Verifiche prima dell’uso e controlli di giornata.
Simulazioni in quota di sistemi anticaduta mobili.
Simulazioni in quota di sistemi anticaduta permanenti.
Simulazione utilizzo scale di tipo fisso.
Simulazione di manovre di soccorso.

 

Costo:

 

Il corso ha un costo complessivo di € 160,00 + IVA / discente

 

Contattateci per avere maggiori informazioni.

FORMAZIONE RLS (CORSO NORMATO MEDIANTE ORGANISMO PARITETICO) E RELATIVI AGGIORNAMENTI

 

In conformità all’art. 37, c.10 e 11, D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09)

 

Estratto D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

 

10. Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ha diritto ad una formazione particolare in materia di salute e sicurezza concernente i rischi specifici esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, tale da assicurargli adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi.

 

11. Le modalità, la durata e i contenuti specifici della formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza sono stabiliti in sede di contrattazione collettiva nazionale, nel rispetto dei seguenti contenuti minimi: a) principi giuridici comunitari e nazionali; b) legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro; c) principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; d) definizione e individuazione dei fattori di rischio; e) valutazione dei rischi; f) individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; g) aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori; h) nozioni di tecnica della comunicazione. La durata minima dei corsi è di 32 ore iniziali, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti misure di prevenzione e protezione adottate, con verifica di apprendimento. La contrattazione collettiva nazionale disciplina le modalità dell’obbligo di aggiornamento periodico, la cui durata non può essere inferiore a 4 ore annue per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori e a 8 ore annue per le imprese che occupano più di 50 lavoratori.

 

12. La formazione dei lavoratori e quella dei loro rappresentanti deve avvenire, in collaborazione con gli organismi paritetici, ove presenti nel settore e nel territorio in cui si svolge l’attività del datore di lavoro, durante l’orario di lavoro e non può comportare oneri economici a carico dei lavoratori.

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), in collaborazione con Organismi Paritetici.

 

La formazione degli RLS avviene in 4 giornate (di norma 1 giorno a settimana) presso la nostra sede.

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AI SISTEMI DI ACCESSO E POSIZIAMENTO MEDIANTE FUNI

 

In conformità a : art. 116, c.4, D.Lgs. 81/08 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09)

 

Obiettivi del corso:

 

Il corso si propone di fornire informazioni teorico – pratiche ai soggetti interessati per lavorare in sicurezza anche in situazioni pericolose come il lavoro in quota mediante funi.
Il corso si rivolge a quei lavoratori che, durante la loro attività, svolgano temporaneamente mansioni in cui l’operatore è direttamente sostenuto dalla fune, sia che si trovi sospeso completamente, sia che si trovi in appoggio sulla struttura, nella fase di accesso, durante il lavoro, e nella fase di uscita dal luogo di lavoro, o comunque in una o più di queste fasi.

 

Strutturazione:

 

  • MODULO BASE: Durata 12 ore
  • MODULO A: Specifico – pratico per l’accesso e il lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali / Durata 20 ore
  • MODULO B: Specifico – pratico per l’accesso e l’attività lavorativa su alberi / Durata 20 ore

 

Durata e tempi di realizzazione:

 

Durata complessiva del corso: 32 ore

 

Il corso ha una durata di 32 ore articolate in un modulo base di 12 ore, propedeutico alla frequenza dei successivi moduli specifici e che da solo non abilita all’esecuzione dell’attività lavorativa, e in due moduli specifici (A-B) di 20 ore ciascuno, differenziati per contenuti, che forniscono le conoscenze tecniche per operare negli specifici settori lavorativi.

 

Programma:

 

MODULO BASE: Durata 12 ore

 

CONTENUTI

 

  • Presentazione del corso
  • Normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento ai cantieri edili ed ai lavori in quota
  • Analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nei lavori in quota (rischi ambientali, di caduta dall’alto e sospensione, da uso di attrezzature e sostanze particolari, ecc)
  • DPI specifici per lavori su funi a) imbracature e caschi – b) funi, cordini, fettucce, assorbitori di energia – c) connettori, freni, bloccanti, carrucole riferiti ad accesso, posizionamento e sospensione. Loro idoneità e compatibilità con attrezzature e sostanze; manutenzione (verifica giornaliera e periodica, pulizia e stoccaggio, responsabilità)
  • Classificazione normativa e tecniche di realizzazione degli ancoraggi a dei frazionamenti
  • Illustrazione delle più frequenti tipologie di lavoro con funi, suddivisione in funzione delle modalità di accesso e di uscita dalla zona di lavoro
  • Tecniche e procedure operative con accesso dall’alto, di calata o discesa su funi e tecniche di accesso dal basso (fattore di caduta)
  • Rischi e modalità di protezione delle funi (spigolo, nodi, usura)
  • Organizzazione del lavoro in squadra, compiti degli operatori e modalità di comunicazione
  • Elementi di primo soccorso e procedure operative di salvataggio, illustrazione del contenuto del kit di recupero e della sua utilizzazione

 

MODULO A: Specifico – pratico per l’accesso e il lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali Durata 20 ore

 

CONTENUTI

 

  • Movimento su linee di accesso fisse (superamento dei frazionamenti, salita in sicurezza di scale fisse, tralicci e lungo funi)
  • Applicazione di tecniche di posizionamento dell’operatore
  • Accesso in sicurezza ai luoghi di realizzazione degli ancoraggi
  • Realizzazione di ancoraggi e frazionamenti su strutture artificiali o su elementi naturali (statici, dinamici, ecc)
  • Esecuzione di calate (operatore sospeso al termine della fune) e discese (operatore in movimento sulla fune già distesa o portata al seguito), anche con frazionamenti
  • Esecuzione di tecniche operative con accesso e uscita situati in alto rispetto alla postazione di lavoro (tecniche di risalita e recupero con paranchi o altre attrezzature specifiche)
  • Esecuzione di tecniche operative con acceso e uscita situati in basso rispetto alla postazione di lavoro (posizionamento delle funi, frazionamenti, ecc)
  • Applicazioni di tecniche di sollevamento, posizionamento e calata dei materiali
  • Applicazione di tecniche di evacuazione e salvataggio

 

MODULO B: Specifico – pratico per l’accesso e l’attività lavorativa su alberi Durata 20 ore

 

CONTENUTI

 

  • Utilizzo delle funi e degli altri sistemi di accesso
  • Realizzazione degli ancoraggi e di eventuali frazionamenti
  • Movimento all’interno della chioma
  • Posizionamento in chioma
  • Simulazione di svolgimento di attività lavorativa con sollevamento dell’attrezzatura di lavoro e applicazione di tecniche di calata del materiale di risulta
  • Applicazione di tecniche di evacuazione e salvataggio

 

Costo:

 

Il corso di 32 ore ha un costo complessivo di € 800,00 + IVA.

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

FORMAZIONE ANTINCENDIO

 

In conformità a: art. 7 e Allegato IX, D.M. 10/03/98 e art. 46, D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e secondo i contenuti riportati nell’ Allegato X, D.M. 10/03/98

 

Estratto D.M. 10/03/98:

 

Art. 7. Formazione degli addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza

 

1. I datori di lavoro assicurano la formazione dei lavoratori addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza secondo quanto previsto nell’allegato IX.

 

CORSO A: CORSO PER ADDETTI ANTINCENDIO IN ATTIVITA’ A RISCHIO DI INCENDIO BASSO (DURATA 4 ORE)

CORSO B: CORSO PER ADDETTI ANTINCENDIO IN ATTIVITA’ A RISCHIO DI INCENDIO MEDIO (DURATA 8 ORE)

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione antincendio a basso e a medio rischio.

 

La formazione degli addetti avviene di norma presso l’azienda cliente. Per l’erogazione dei corsi a medio rischio, è da prevedere un’esercitazione pratica (prova di spegnimento) da effettuare in ambiente esterno.

 

Scarica il modulo d’iscrizione – corsi antincendio

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni sulla classe di rischio della vostra azienda.

FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO

 

In conformità all’art. 45 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e secondo i contenuti riportati negli Allegati III e IV, D.M. 388/03 Estratto D.M. 388/03:

 

Art. 1. – Classificazione delle aziende:

1. Le aziende ovvero le unita’ produttive sono classificate, tenuto conto della tipologia di attivita’ svolta, del numero dei lavoratori occupati e dei fattori di rischio, in tre gruppi.

 

Gruppo A:

I) Aziende o unita’ produttive con attivita’ industriali, soggette all’obbligo di dichiarazione o notifica, di cui all’articolo 2, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7, 28 e 33 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, aziende estrattive ed altre attivita’ minerarie definite dal decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 624, lavori in sotterraneo di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1956, n. 320, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni;

 

II) Aziende o unita’ produttive con oltre cinque lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilita’ permanente superiore a quattro, quali desumibili dalle statistiche nazionali INAIL relative al triennio precedente ed aggiornate al 31 dicembre di ciascun anno (clicca sul collegamento per consultare la tabella). Le predette statistiche nazionali INAIL sono pubblicate nella Gazzetta Ufficiale;

 

III) Aziende o unita’ produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto dell’agricoltura.

 

Gruppo B: aziende o unita’ produttive con tre o piu’ lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

 

Gruppo C: aziende o unita’ produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

 

2. La formazione dei lavoratori designati e’ svolta da personale medico, in collaborazione, ove possibile, con il sistema di emergenza del Servizio Sanitario Nazionale. Nello svolgimento della parte pratica della formazione il medico puo’ avvalersi della collaborazione di personale infermieristico o di altro personale specializzato.

 

3. Per le aziende o unita’ produttive di gruppo A i contenuti e i tempi minimi del corso di formazione sono riportati nell’allegato 3, che fa parte del presente decreto e devono prevedere anche la trattazione dei rischi specifici dell’attivita’ svolta. – 16 ore

 

4. Per le aziende o unita’ produttive di gruppo B e di gruppo C i contenuti ed i tempi minimi del corso di formazione sono riportati nell’allegato 4, che fa parte del presente decreto. – 12 ore

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione per addetti al primo soccorso per aziende di gruppo A,B e C

 

La formazione delle sopradette figure della sicurezza può essere erogata presso l’azienda cliente o presso la nostra sede.

 

Scarica il modulo d’iscrizione – Corsi Primo Soccorso

 

Contattateci per maggiori informazioni

FORMAZIONE OPERATORI AMIANTO

 

In conformità a: art. 258, c .1, D.Lgs. 81/08 e s.m.i., Legge 257 del 27 marzo 1992, DPR 8 agosto 1994, Piani Regionali Amianto.

 

Estratto D.Lgs 81/08 e s.m.i.:

 

Articolo 258 – Formazione dei lavoratori

 

  • 1. Fermo restando quanto previsto dall’articolo 37, il datore di lavoro assicura che tutti i lavoratori esposti o potenzialmente esposti a polveri contenenti amianto ricevano una formazione sufficiente ed adeguata, ad intervalli regolari.
  • 3. Possono essere addetti alla rimozione, smaltimento dell’amianto e alla bonifica delle aree interessate i lavoratori che abbiano frequentato i corsi di formazione professionale di cui all’articolo 10, comma 2, lettera h), della legge 27 marzo 1992, n. 257.

 

Estratto DPR 8 agosto 1994:

 

Articolo 10.

 

Predisposizione di specifici corsi di formazione professionale e rilascio di titoli di abilitazione.

 

  • 2. I corsi di livello operativo sono mirati all’acquisizione della sensibilizzazione alla sicurezza e della consapevolezza del rischio, nonché all’uso corretto dei sistemi di
    protezione e al rispetto delle procedure operative.
  • 3. I corsi destinati al livello operativo hanno una durata minima di trenta ore.
  • 4. I corsi di livello gestionale sono differenziati per gli addetti alle attività di bonifica (rimozione o altre modalità) di edifici, impianti, strutture, ecc. coibentati con amianto e per gli addetti alle attività di smaltimento dei rifiuti di amianto.
  • 6. I corsi destinati al livello gestionale hanno una durata minima di cinquanta ore.

 

ESG Safety Work, in collaborazione con Organismi Paritetici e A.S.L. di competenza, eroga:

 

  • corsi di formazione dei lavoratori potenzialmente esposti a polveri di amianto
  • corsi di formazione per addetti alla rimozione, smaltimento e bonifica dell’amianto.

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

FORMAZIONE GENERALE – FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI (CORSO NORMATO CON ORGANISMO PARITETICO)

 

In conformità all’art. 37 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09) e all’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011

 

Estratto D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

 

Articolo 37 – Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti

 

1. Il datore di lavoro assicura che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza, anche rispetto alle conoscenze linguistiche, con particolare riferimento a:

 

a) concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza;

b) rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda.

 

3. Il datore di lavoro assicura, altresì, che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in merito ai rischi specifici di cui ai titoli del presente decreto successivi al I. Ferme restando le disposizioni già in vigore in materia, la formazione di cui al periodo che precede è definita mediante l’accordo di cui al comma 2.

 

4. La formazione e, ove previsto, l’addestramento specifico devono avvenire in occasione:

 

a) della costituzione del rapporto di lavoro o dell’inizio dell’utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro;

b) del trasferimento o cambiamento di mansioni;

c) della introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi.

 

12. La formazione dei lavoratori e quella dei loro rappresentanti deve avvenire, in collaborazione con gli organismi paritetici, ove presenti nel settore e nel territorio in cui si svolge l’attività del datore di lavoro, durante l’orario di lavoro e non può comportare oneri economici a carico dei lavoratori.

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione generale e specifica dei lavoratori, in collaborazione con Organismi Paritetici.

 

La formazione dei lavoratori avviene di norma presso l’azienda cliente.

 

Scarica il modulo d’iscrizione – Formazione generale + specifica

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

MONTAGGIO, SMONTAGGIO, TRASFORMAZIONE DI PONTEGGI

 

In conformità a art. 136, c. 6,7,8; Allegato XXI – D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (D.Lgs. 106/09)

 

Estratto D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

 

Articolo 136 – Montaggio e smontaggio

 

1. Il datore di lavoro assicura che i ponteggi siano montati, smontati o trasformati sotto la diretta sorveglianza di un preposto, a regola d’arte e conformemente al Pi.M.U.S., ad opera di lavoratori che hanno ricevuto una formazione adeguata e mirata alle operazioni previste.

 

2. La formazione di cui al comma 6 ha carattere teorico-pratico e deve riguardare:

 

a) la comprensione del piano di montaggio, smontaggio o trasformazione del ponteggio;

b) la sicurezza durante le operazioni di montaggio, smontaggio o trasformazione del ponteggio con riferimento alla legislazione vigente;

c) le misure di prevenzione dei rischi di caduta di persone o di oggetti;

d) le misure di sicurezza in caso di cambiamento delle condizioni meteorologiche pregiudizievoli alla sicurezza del ponteggio;

e) le condizioni di carico ammissibile;

f) qualsiasi altro rischio che le suddette operazioni di montaggio, smontaggio o trasformazione possono comportare.

 

3. I soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità dei corsi sono riportati nell’ ALLEGATO XXI.

 

ESG Safety Work eroga corsi di formazione abilitante al montaggio, smontaggio, trasformazione di ponteggi, in collaborazione con Organismi Paritetici.

 

Contattateci per richiedere un preventivo o avere maggiori informazioni

E inoltre:

 

Formazione Addetti ai lavori elettrici (Norma CEI 11/27)
Formazione degli addetti al trattamento dei dati (Privacy)
Formazione H.A.C.C.P.– Igiene alimentare – Corso ex libretto sanitario

I corsi sono tenuti dal nostro personale altamente qualificato e possono essere svolti sia direttamente presso l’azienda sia presso l’aula corsi presente nella nostra sede.

Contattateci per avere maggiori informazioni.

Utilizziamo Cookie sul nostro sito

Sul sito di ESGsw vengono utilizzati cookie esclusivamente ‘tecnici’ necessari alla ottimale esperienza di navigazione. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. Scorrendo questa pagina, chiudendo questo banner o cliccando su qualsiasi parte del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Cliccando qui è possibile prendere visione del testo completo della Privacy.

ATTENZIONE: avvisiamo i gentili utenti che abbiamo cambiato indirizzo alla sede operativa: Bollate – Via IV Novembre 92/C – 20021 (MI)