gennaio 8, 2016 News Nessun commento

Il governo ha emanato il Decreto Legge 30 dicembre 2015, n. 210 (cosiddetto Milleproroghe), le modifiche relative al Sistri (contenute all’art. 8) riguardano:

 

– Proseguimento ancora per un anno (fino al 31/12/2016) del cosiddetto “doppio binario”: obbligo di utilizzo sia del sistema cartaceo e sia del sistema Sistri. Le sanzioni si applicano in questo periodo ancora solo per il sistema cartaceo (compilazione FIR, Registro di C/S, MUD).

 

– Conferma sanzioni relative a mancata iscrizione e pagamento contributo annuale Sistri (entro 30 aprile 2016) La proroga di un anno ed il mantenimento del contributo è funzionale al completamento della procedura di affidamento del servizio al nuovo concessionario che vincerà la gara. Il sistema almeno nei primi mesi del 2016 sarà pertanto quello attuale con un graduale intervento di semplificazioni (eliminazione dei dispositivi USB, revisione dei costi e dei contributi in funzione dei profili dei soggetti obbligati ecc).

 

Vi consigliamo quindi di:

 

– VERIFICARE LA VOSTRA POSIZIONE in riferimento all’iscrizione al Sistri (Enti o Imprese produttori di rifiuti pericolosi con più di dieci dipendenti) e al pagamento dei contributi relativi agli anni 2010 – 2011 – 2014 e 2015.

 

– CONTINUARE O INIZIARE CON URGENZA A UTILIZZARE IL SISTEMA perché si ricorda che vige l’obbligo di utilizzo (ma senza che sia attivo il sistema sanzionatorio)

 

Written by ESG Safety Work